Ultime notizie relative al progetto di recupero e diffusione delle “Antiche Pesche di Mogliano Veneto” - 15 giugno 2013

Stampa
Categoria: Eventi e News
Ultime notizie relative al progetto di recupero e diffusione delle “Antiche Pesche di Mogliano Veneto” - 15 giugno 2013

Dopo gli innesti praticati nel 2011 e nel 2012 in collaborazione con Veneto Agricoltura i primi alberi sono stati piantumati a primavera dagli agricoltori che hanno già aderito al progetto.
Le piante sono ancora piccole e non si prevede una produzione significativa prima del 2015. La natura ha i suoi ritmi...

Nel prossimo mese di agosto sono previsti altri innesti delle varietà Lorenzini, Carraro, Làvarone e settembrini con la prenotazione dei porta innesti necessari.
Sono dunque aperte le prenotazioni di alberi tramite il modulo da compilare e spedire alla nostra associazione “Terre Venete” via delle Rose 31/L, 31021 Mogliano Veneto (TV), o tramite e-mail a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , entro e non oltre il 10 agosto 2013.
Le piante saranno disponibili verso la fine del 2014.

clicca qui per scaricare il modulo in formato pdf

Secondo il progetto gli alberi sono principalmente destinati a diffondersi nella zona storica di produzione che comprende i comuni di Mogliano Veneto, Preganziol, Casale su Sile, Zero Branco, Casier, Quinto di Treviso e Treviso nella provincia di Treviso ma non solo....
Secondo le ricerche effettuate da Renato Trabucco (tesi di laurea: Della Peschicoltura a Mogliano V., anno accademico 1947-1948) diverse varietà locali derivano di piante proveniente dalle province di Venezia e Padova.
Infatti, la varietà Carraro è stata ottenuta da una selezione di seme locale da piante trovate in un orto, si crede della zona, da una certa famiglia Carraro di Scorzè (Venezia) verso il 1900 donde il nome della varietà.
La varietà Lorenzini o Boccio è pianta proveniente da Camposanpiero (Padova). La varietà è stata ottenuta per selezione di piante selvatiche trovate in siepe della zona dai Flli. Mattiazzo. Il primo esportatore di pesche Lorenzini è stato il Sig. Tombacco fin dal 1898.

L' Associazione Terre Venete è sempre impegnata nello scoprire le varietà autoctone che mancano ancora all' appello come la Maddalena nostrana, i Brancia, i Sampieri (o sampietri o Sampieroli), i Carbonesi (origine Trebaseleghe, Padova), i Bortolini, varietà di pesco proveniente da selezione di seme locale ottenuto verso il 1892 dalla famiglia Bortoletto di Scorzè (Venezia).....
Alla luce di queste informazioni, possiamo considerare che la zona storica di produzione delle “antiche pesche di Mogliano Veneto si estende non solo sul territorio della provincia di Treviso ma anche su certi comuni delle provincie di Venezia e Padova.

L' Associazione Terre Venete rimane impegnata nella diffusione delle varietà autoctone del nostro territorio sollecitando la collaborazione delle Istituzioni, delle associazioni di agricoltori e di agriturismi interessate.